lunedì 9 novembre 2009

Bozza di Regolamento Tornei Chiusi

Come da verbale del CR si rende nota la Bozza del Regolamento per i Tornei Chiusi validi per variazioni Elo Fsi/FIDE approvata nella riunione del 30/10/09, per ricevere eventuali pareri e osservazioni prima dell'approvazione definitiva.



Bozza di Regolamento Tornei Chiusi validi per le variazioni Elo Fsi/FIDE

Vista la grande adesione ai tornei chiusi utili tra l’altro per il miglioramento continuo degli atleti abruzzesi redigiamo il seguente regolamento che permetterà a tutti di usufruire meglio di questo strumento di confronto sportivo.


A) i tornei chiusi devono essere aperti a tutti i tesserati abruzzesi;


B) per ogni torneo chiuso almeno metà dei partecipanti deve essere composta da tesserati abruzzesi;


C) qualsiasi torneo deve prevedere l’invito via mail,telefono,via circolo etc. a tutti i tesserati abruzzesi;


D) l’invito deve essere inviato almeno trenta giorni prima del programmato torneo;


E) l’adesione va formalizzata entro 15 giorni lavorativi ed inviata al circolo organizzatore il quale invierà una lista provvisoria al comitato regionale abruzzese; tale lista dovrà essere nota a tutti;


G) i tornei possono avere la seguente formula di svolgimento: girone all’italiana;
nel caso in cui il numero di partecipanti sia superiore al previsto è possibile cambiare la formula in open con sistema svizzero;
Nel caso di più tornei chiusi, divisi per fascia elo, il massimo divario (tra il giocatore col punteggio più alto e quello più basso) nello stesso torneo non può essere maggiore di quattrocento punti ELO;


H) Il calendario degli incontri deve rispettare quanto dichiarato nel bando e le partite devono svolgersi contemporaneamente (non è possibile anticipare né posticipare singole partite, salvo x seri motivi e in questo caso vanno comunicati con utile anticipo luogo e ora di svolgimento per permettere la presenza di spettatori);
Sono ammessi giocatori stranieri purché non superino la quota del trenta per cento, in ogni caso i giocatori abruzzesi devono essere almeno la metà in quanto i tornei devono essere finalizzati al miglioramento dei giocatori abruzzesi;


I) viene incoraggiato ciascun circolo abruzzese ad organizzare almeno un torneo chiuso l’anno per favorire ogni tesserato in ciascuna provincia;


L) Il Comitato Regionale Abruzzo non autorizzerà i tornei chiusi non in regola con il suddetto regolamento;

Condividi

2 commenti:

a.cocciaretto ha detto...

Mi sembra corretto dare una regolamentazione ad ogni tipo di torneo. I tornei chiusi sono sicuramente una iniziativa lodevole ed è giusto estendere a tutti la possibilità di partecipare.
Speriamo che tanti circoli colgano l'occasione di organizzare tornei chiusi come auspicato dal nostro Comitato.

fisherman ha detto...

E'senz'altro corretto dare una regolamentazione chiara ai tornei chiusi che si svolgono nella ns regione. Ciò per far sì che, tutti i circoli che organizzano tali tornei, lo facciano, coinvolgendo nei limiti del possibile, il maggior numero di giocatori. Appare chiaro che tale direttiva favorirà l'aggregazione del movimento scacchistico regionale ed eviterà atteggiamenti discriminatori nei confronti di qualsiasi tesserato, in perfetta sintonia con quanto asserito dalla F.S.I.
Per i più distratti, leggasi l'articolo 1, punto 4 dello Statuto F.S.I. e l'articolo 1 punto 1.2 del Regolamento Tecnico Federale.

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Contatore Visite

Test del giorno

Lettori fissi

Post più popolari

Si è verificato un errore nel gadget

Contatore visite

Blogroll

About

Blogger templates

Blogger news