giovedì 22 novembre 2012

RITORNA L'ATTIVITA' DELLA "SIRENTINA"

Inizia sabato 24 novembre l'attività dell'anno sportivo 2013 della sezione scacchistica della Polisportiva "Sirentina" di Goriano Valli


L'occasione è un torneo semilampo di 6 turni da 15 minuti per giocatore


Il logo della Polisportiva ridonda la vocazione territoriale


Il torneo si svolgerà presso il bar pizzeria "Tre Ville"  di Goriano Valli, che è una frazione di Tione degli Abruzzi, in provincia dell'Aquila.

La gara, che si svolge senza che si debba investire il proprio Elo-rapid", inizia alle ore 18,00; il costo di partecipazione è di 15 euro ed è comprensivo di iscrizione e pizza finale, presso la stessa pizzeria che è la sede del torneo.

Il torneo è aperto a tutti, ed è un'occasione ghiotta, da non lasciarsi sfuggire, per incontrare un gruppo di appassionati compatto ed appassionato.


L'ispiratore (e presidente) della sezione scacchistica è il prof. Mauro Cerasoli di Villa S.Angelo; oltre che essere un fervente cultore della nostra disciplina l'attivista aquilano ha scritto pagine importanti nella storia dello scacchismo abruzzese sia come valente giocatore che come appassionato e competente organizzatore.

Da giocatore, fin dagli anni settanta, faceva parte di un trio di giocatori (gli altri due erano i - già da allora - candidati maestri Sergio Amadesi e Francesco Splendiani), provenienti dall'Aquila che per anni ha imperversato sulla scena scacchistica abruzzese, dominandola.

Fu in quel periodo che Cerasoli si impose in uno di quei leggendari tornei - organizzati dall'indimenticabile Edmondo Verrocchio - che venivano unanimemente riconosciuti come reali ed effettivi "Campionati Regionali".

Agli inizi degli anni 80 organizzò a L'Aquila (presso l'Hotel "Le Cannelle") il primo festival, tenuto in terra d'Abruzzo, valevole per l'acquisizione di categorie; questo pose termine all'era nella quale (per accedere alle agognate - e sudate - categorie scacchistiche)  i nostrani scaccheggiatori erano obbligati ad .... imbracciare la valigia di cartone ed emigrare ... ! 

Nella sua attività Cerasoli fonde mirabilmente quella che è stata la sua professione (è stato titolare di cattedra di Matematica all'Università dell'Aquila ed è costantemente impegnato in vari congressi ove si tratta di matematica) e la sua passione di sempre: gli scacchi; per questo è egli, attualmente, uno tra i maggiori esperti italiani di tutte le interconnessioni tra scacchi e matematica.

Era quello un periodo lontano  nel quale (a differenza dell'indifferenza odierna) i migliori giocatori della nostra regione facevano carte false per essere presenti; ciò anche se erano - tutti - ben consci che, quando partecipava Sergio Amadesi, si scatenava una battaglia accanita per ... il secondo posto.

Agli albori delle nostre vicende scacchistiche, i maggiori esperti della nostra disciplina erano ugualmente spartiti nei circoli delle quattro provincie regionali; oltre alla pattuglia aquilana già ricordata, si distinguevano i giocatori di Chieti (Arnaldo Pinti e Antonio Marinucci), di Teramo (Livio Di Patre, Ercole Suppa e Roberto Bandini) e Pescara (Edmondo Verrocchio, Giordano Vicoli, Angelo D'Angelo, Angelo Fingo, ecc.) 

Teramo 1979 - giovani esemplari di scacchistosauri

Ritornando ai giorni nostri la "Sirentina" è l'ultima (in ordine di tempo) affiliata regionale ad entrare in FSI; nel primo anno di attività federale la società del patron Gianfranco Graziani ha partecipato al Campionato Regionale di promozione, dove ha raggiunto un onorevolissimo terzo posto; questo risultato pone la giovane società tra le principali candidate al salto di categoria nel prossimo CIS Promozione regionale.


Oltre alla già citata 1^N Cerasoli, infatti, è tesserato anche il 2^ N Roberto Carosone oltre ad uno stuolo di giovanissimi cultori la cui forza di gioco è ben al di sopra delle loro categorie ufficiali.


La Torre cilindrica medioevale longobarda - il manufatto simbolo dell'antico borgo di Goriano Valli

La Polisportiva Sirentina è la prima affiliata abruzzese (per la sua stessa conformazione statutarie) ad operare in più campi; è infatti attiva, da più anni, nel campo del calcio a 5 dove accoglie e soddisfa le emozioni e le passioni dei giovani dell'intero comprensorio che comprende i comuni (oltre che di Tione degli Abruzzi - sede della Polisportiva -) di Fontecchio, Acciano, Molina Aterno, Castel di Ieri, Castelvecchio Subequo, Gagliano Aterno e Secinaro.

L'intera zona ha una eccezionale vocazione naturalistica; motivo per il quale è compreso nel perimetro del "Parco Regionale del Velino Sirente"






Condividi

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Vi ringrazio per la memoria di mio padre! Calcio e scacchi - erano i suoi hobby preferiti.
Marina Amadesi
Mosca

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Contatore Visite

Test del giorno

Lettori fissi

Post più popolari

Si è verificato un errore nel gadget

Contatore visite

Blogroll

About

Blogger templates

Blogger news