martedì 21 settembre 2010

PRIMA VITTORIA DI LUCA COCCIARETTO ALL'EUROPEO !

Il secondo turno dei campionati giovanili che si stanno disputando presso la capitale della Georgia ha visto la prima vittoria del nostro portacolori Luca Cocciaretto che difende i colori italiani nell'U8 maschile.
Sostanzialmente simile alla situazione di classifica del nostro alfiere (con un punto su due) è quella degli altri componenti la delegazione italiana, in special modo tra i maschietti che, al secondo turno, hanno recuperato ad un inizio alquanto incerto.

Hanno, infatti, lo stesso punteggio di Luca: Moroni (U10),Cafaro (U12), Davi (U16) e Valsecchi (U18); nel contempo è momentaneamente fermo a mezzo punto Zinnai nell'U14.
Un pò più variegata è la situazione tra le nostre rappresentanti nei tornei femminili.
Si va dai maggiori punteggi di 1,5 su 2 conquistati sinora da Silvia Scarpa nell'U10 e da Tea Gueci nell'U12, quindi un punto può vantare Claudia Scarpa nell'U8; seguono con il punteggio di mezzo punto Laura Gueci (U14) e Chiara Palmitessa nell'U18; momentaneamente ferma al palo è Arianna Russo, nell'U16, che sconta la partecipazione in un torneo estremamente forte con la presenza di 2 WIM, 4 WFM e 44 delle 49 iscritte al torneo già presenti nel ranking internazionale.

Nel terzo turno Luca giocherà in 21.ma scacchiera, con il bianco, contro l'azerbaigiano Sahil Mehraliyev; dopo aver rotto il ghiaccio in campo internazionale Luca può continuare a fornirci grandi soddisfazioni sopattutto in considerazione del come egli sia abituato ad affrontare qualsiasi avversario senza alcun timore reverenziale.

L'Italia, in questa edizione dei giochi, è presente con un rappresentante in ognuno dei 12 tornei in cui è struturata l'intera manifestazione; in sostanza hanno partecipato tutti coloro che sono stati selezionati dalla federazione. Nessun giocatore (partecipante per proprio conto) si è aggregato alla spedizione; probabilmente questo dettato, oltre che dall'oggettiva difficoltà a raggiungere il luogo deputato ad ospitare la kermesse continentale, dal fatto che la predetta gara si svolge nell'ambito del periodo scolastico.

Pur con questo distinguo la spedizione tricolore è tra quelle più nutrite (seconda per numero) tra quelle inviate dai Paese dell'Area Occidentale; la Francia ha inviato diciassette tra giocatori e giocarici, molti dei quali con serie aspirazioni da podio.

Tra le rappresentative presenti una certa sensazione la desta la completa assenza di giovani provenienti dalla Spagna; nonostante il vivaio iberico fosse tra i più numerosi e vivaci nell'intero contesto planetario.
Ugualmente inferiore di numero è la delegazione approntato da federscacchi Germania notoriamente detentrice di numeri superiori al nostro movimento scacchistico giovanile.

Le maggiori presenze si registrano provenire (oltre che dalla Georgia, com'è naturale che sia) da Azerbaijan, Russia, Armenia, Ucraina e Turchia (i cui confini iniziano a 20 chilometri da Batumi).

Nettamente inferiore alle precedenti edizioni è il numero di giovani partiti da 2 Paesi dalle grandi tradizioni scacchistiche e giovanili: Ungheria e, soprattutto Grecia. Non c'è dubbio che ciò rifletta le attuali condizioni generali di quei Paesi che stanno vivendo delle crisi economiche molto severe.

Condividi

0 commenti:

Si è verificato un errore nel gadget
Si è verificato un errore nel gadget

Contatore Visite

Test del giorno

Lettori fissi

Post più popolari

Si è verificato un errore nel gadget

Contatore visite

Blogroll

About

Blogger templates

Blogger news